Ente Accreditato MIUR

  • Viale San Martino, 62 - 98123 Messina
  • 090 6413588 - 3683192166
  • info@webhousemessina.com

SCELTE EDUCATIVE CHE FAVORISCONO L’AUTOREGOLAZIONE COMPORTAMENTALE ED EMOTIVA DEL BAMBINO E DELL’ADOLESCENTE: STRATEGIE E STRUMENTI PSICOEDUCATIVI DI SUPPORTO

SCELTE EDUCATIVE CHE FAVORISCONO L’AUTOREGOLAZIONE COMPORTAMENTALE ED EMOTIVA DEL BAMBINO E DELL’ADOLESCENTE: STRATEGIE E STRUMENTI PSICOEDUCATIVI DI SUPPORTO

Piattaforma SOFIA ID Corso 62323 Edizione 91242

Descrizione:
Negli ultimi anni le conoscenze in ambito clinico e le varie procedure diagnostiche dei disturbi del comportamento in età evolutiva sono state sempre più accuratamente approfondite e perfezionate permettendo di sperimentare interventi clinici integrati i quali coinvolgono i genitori, la scuola ed altre agenzie educative.
Docenti ed operatori riferiscono di sperimentare serie difficoltà e, a volte, frustrazione nel relazionarsi con bambini e ragazzi che presentano Disturbo Del Comportamento.
Nei Disturbi Esternalizzati (dirompenti) si presenta nella persona la difficoltà nel regolare i propri comportamenti e nell’espressione delle proprie emozioni, tuttavia, ciò non significa che la presenza di problemi di esternalizzazione escluda un problema internalizzato. Le principali caratteristiche del disturbo corrispondono alla pretesa che bisogni personali abbiano la precedenza sui bisogni degli altri, al ricorso all’aggressività per ottenere ciò che si vuole e all’oppositività e trasgressione di norme sociali e legali.
Le più diffuse problematiche di comportamento dirompente del bambino e dell’adolescente che verranno discusse durante il corso sono: ADHD, Disturbo Oppositivo Provocatorio e Disturbo della Condotta.
La presenza di Disturbi Esternalizzati all’interno del gruppo classe può pregiudicare la qualità dell’interazione fra l’insegnante e l’alunno e condizionare l’atmosfera della classe. In tali condizioni potrebbe comparire nel docente senso di insicurezza professionale e di scarsa efficacia a causa della percezione di perdita di controllo nella gestione della classe, di perdere il rispetto e l’autorevolezza da parte dell’alunno difficile e la credibilità dell’intero gruppo classe e delle famiglie.
I docenti lamentano di essere lasciati spesso soli nella gestione del problema poiché un disturbo del comportamento raramente configura il diritto da parte dell’alunno a ricorrere all’ausilio dell’insegnante di sostegno.
Tuttavia, quando ci si riferisce alle difficoltà comportamentali dell’alunno è importante non trascurare i Disturbi Internalizzati del comportamento come l’Ansia, la Depressione, il Ritiro sociale, i Problemi psicofisiologici, ecc. Infatti, tra le problematiche evolutive, i disturbi internalizzati del comportamento, nonostante siano molto diffusi, vengono spesso mal interpretati e/o trascurati sebbene siano caratterizzati da sintomi di ipercontrollo che si esprimono nella tendenza a controllare o a regolare i propri stati interni emotivi e cognitivi in modo eccessivo o inappropriato provocando un forte disagio emotivo e comportamentale.
Il nostro studio da anni svolge una formazione per i docenti basata essenzialmente sulle teorie della Psicologia Dello Sviluppo e sull’applicazione delle strategie proprie dell’orientamento psicoterapeutico Cognitivo Comportamentale.

Obiettivi:
Durante il corso si cercherà di focalizzare l’attenzione sulle difficoltà di comportamento come una galassia di condizioni all’interno della quale si presentano sia i Disturbi Esternalizzati che Internalizzati.
Si individueranno i fattori predisponenti, scatenanti e di mantenimento dei tali problematiche, le risposte educative più adeguate da introdurre nella gestione individuale e dell’intero gruppo classe, percorsi didattici volti a strutturare un ambiente di crescita personale, sociale ed emotiva e ad affinare gli strumenti comunicativi da utilizzare con le famiglie e gli stessi alunni.
Verranno forniti strumenti di crescita personale oltre che professionale nell’ottica del docente che può migliorare il proprio “sapere” e “saper fare”, ma, soprattutto e trasversalmente, riflettere sul proprio “saper essere”.

Argomenti / Articolazione:
• Definizione di “Comportamento” e di “Competenza Autoregolativa”
• Entropia dei sistemi sociali e relative conseguenze educative
• Strategie educative per trasmettere e far rispettare le regole
• Strategie educative per incrementare i comportamenti positivi ed estinguere quelli negativi
• Aspetti genetici temperamentali e ambientali che influenzano la formazione del carattere
• Specializzazione emisferica e comportamento
• Stili educativi genitoriali funzionali vs disfunzionali
• Assertività, autostima ed autoefficacia.
• L’Ascolto Empatico
• Distinzione tra I Disturbi Internalizzati ed Esternalizzati del comportamento e specifiche strategie d’intervento: Ansia da separazione, Mutismo selettivo, Fobie specifiche, Ansia sociale, Attacco di panico, Ansia generalizzata, depressione, Disforia di Genere
• Modello ABC delle emozioni: come educare alla consapevolezza emotiva

Programma:
• 09:30 – 11:00 Lezione sincrona in webinar
• 11:00 – 12:00 Studio slides
• 12:00 – 13:30 Discussione con i partecipanti
• 14:30 – 16:00 Lezione Sincrona in Webinar
• 16:00 – 17:00 Studio delle slides
• 17:00 – 18:30 Lezione Sincrona in Webinar

Destinatari:
Il corso si rivolge ai Docenti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, formatori, educatori, pedagogisti, operatori socio-sanitari, psicologi, assistenti sociali,  altre figure professionali e genitori interessati al tema trattato.

Prezzo: € 84,00 – PAGABILE ANCHE CON CARTA DOCENTE

Data e orario: Sabato 20 e 27 Novembre 2021 ore 09:30/18:30

Durata: 16 ore
Il corso lo puoi seguire anche solo in differita quando hai tempo guardando la registrazione e ottenendo sempre l’attestato. I video delle registrazioni li puoi vedere anche più volte o per spezzoni e ti rimangono a tua disposizione a tempo indeterminato anche dopo la fine del corso.

Formatore: Sandra Falzone

+3