Ente Accreditato MIUR

  • Viale San Martino, 62 - 98123 Messina
  • 090 6413588 - 3683192166
  • info@webhousemessina.com

Archivio degli autori WebHouseMessina

ECM09 – LO SPETTRO DELL’AUTISMO: CRITERI DIAGNOSTICI E STRATEGIE DI INTERVENTO ATTRAVERSO LA METODICA ABA

MASTER ANNUALE DI PRIMO LIVELLO

LO SPETTRO DELL’AUTISMO: CRITERI DIAGNOSTICI E STRATEGIE DI INTERVENTO ATTRAVERSO LA METODICA ABA

a.s. 2019 – 2020

(ECM09)

Finalità
Se realmente si vuol comprendere l’autismo la razionalità non basta, non è sufficiente, a essa va affiancato l’elemento eticosociale. Il punto di partenza, come ci suggerisce lo stesso Theo Peeters, è cercare di condividere lo spirito del soggetto autistico, non bisogna imporre i propri valori, ma bisogna capire l’autismo a partire dall’interno del soggetto stesso, ecco perché il punto di partenza deve essere etico. Più noi cerchiamo di capire l’autismo dal suo interno più siamo vicini al superamento degli ostacoli. La finalità è quella di trasmettere al docente le giuste competenze per trattare in modo efficace temi come la coesione sociale, la prevenzione del disagio giovanile (integrazione) e l’inclusione scolastica.

Punteggio
Valutabile secondo la normativa vigente

Contenuti generali
Il Master risponde all’esigenza di fornire una formazione specialistica multidisciplinare sulla conoscenza dei principi, degli strumenti diagnostici e rieducativi di valutazione della qualità della vita in soggetti con diagnosi dello spettro autistico ed intende formare dirigenti scolastici e docenti curriculari e/o di sostegno per entrare in contatto con persone affette dal disturbo dello spettro dell’autismo. In particolare intende promuovere un aggiornamento scientifico e tecnico alla luce delle più recenti acquisizioni della ricerca sull’argomento e fornire strumenti conoscitivi clinici del disturbo e operativi all’interno degli interventi “evidence based”. Il corso si concentrerà sui nuovi strumenti di indagine e di utilizzo di metodologie innovative, nello specifico, il focus di questo percorso formativo si incentrerà sulla metodica ABA; infatti, alla luce delle ultime rilevazioni statistiche sui casi di autismo trattati nei Paese Occidentali, la metodica che maggiormente sembra proporre un’azione capace di aver ricadute positive sui ragazzi e proprio la Applied Behavior Analysis.

Le tematiche
• Autismo: quadro clinico e linee guida
• Trattamenti secondo il principio di efficacia
• Trattamenti cognitivo-comportamentali
• Comunicazione ed ausili visivi
• Problemi di comportamento
• Valutazione prestazionale
• Percorsi didattici scuola infanzia/primaria
• Percorsi didattici scuola secondaria
• Strategie di inclusione e tecniche di insegnamento
• La metodologia ABA;
• Gli strumenti a supporto della metodologia ABA;
• Casi pratici ed aspetti applicativi.

Ordinamento didattico

Insegnamento/attività SSD Tot. CFU
1. Aspetti normativi a tutela dei disabili in Italia IUS/01 9
2. I criteri diagnostici dell’autismo M-PSI/08 12
3. Strategie e metodologie di intervento per discenti con disturbi dello spettro autistico: il metodo terapico ABA (Applied Behavior Analysis) M-PED/03 12
4. Il ruolo dell’informatica nel processo dell’inclusione scolastica INF/01 12
5. Analisi di casi reali trattati col metodo ABA M-PED/04 12
6) Prova finale 3

Modalità di erogazione della didattica

Il Master è erogato in modalità on-line attraverso l’utilizzo della “Piattaforma e-learning” che, oltre a mettere a disposizione la propria piattaforma e-Learning, svolge l’attività di orientamento e di supporto tutoriale.

Retta

La quota di iscrizione è pari ad € 600,00 (Euro Seicento/00)

Il pagamento può essere effettuato in un’unica soluzione (euro 600,00) o in due rate alle scadenze di seguito indicate:

  • I rata, pari a € 300,00 al momento dell’iscrizione
  • II rata, pari a € 300,00 entro 60 giorni dall’iscrizione.

Modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione al Master dovrà essere corredata della seguente documentazione:

  • domanda di immatricolazione debitamente compilata (il modello è scaricabile dal sito www.webhousemessina.com oppure richiesto presso la segreteria WebHouseMessina)
  • ricevuta di avvenuto pagamento;
  • fotocopia di un valido documento di riconoscimento;
  • fotocopia del codice fiscale
  • n. 1 foto formato tessera
  • autocertificazione dei titoli posseduti o copia degli stessi.

Le immatricolazioni e le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

Trattamento dei dati personali

I dati personali e sensibili saranno custoditi e trattati con la riservatezza prevista dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.

Informazioni

Tutte le informazioni ed i chiarimenti possono essere richiesti presso:

WebHouseMessina sas di Angelina Rizzo & C.

Viale San Martino, 62 – isol 154 2° Piano scala B

98123 Messina

TEL. 090 6413588 – 368 3192166

info@webhousemessina.com

ECM08 – LA SCUOLA IN UNA VISIONE HIGH TECH: LA DIDATTICA IMMERSIVA

MASTER ANNUALE DI PRIMO LIVELLO

LA SCUOLA IN UNA VISIONE HIGH TECH: LA DIDATTICA IMMERSIVA

a.s. 2019 – 2020

(ECM08)

Finalità
Il Master esplora la tenuta del modello costruttivista in contesti virtuali di apprendimento tali da garantire una soggettiva costruzione di significato. Il sovraccarico gestionale e la sempre crescente personalizzazione dell’insegnamento non possono più prescindere dall’utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica, soprattutto se, in una visione attivistica si vuole realizzare una rinnovata “costruzione sociale della conoscenza”.
La didattica immersiva è la nuova frontiera di una metodologia metacognitiva che, esplorando e consolidando le potenzialità in ambito educativo dei mondi virtuali, addiviene ad obiettivi di apprendimento.

Punteggio
Valutabile secondo la normativa vigente

Contenuti generali
Il Master fornisce una conoscenza multifattoriale dei principi e degli strumenti applicativi della nuova frontiera della didattica immersiva. I “nativi digitali” conoscono benissimo mondi come Minecraft o The Forest, ovvero mondi virtuali tridimensionali online simulati dal computer nei quali gli utenti, tramite un avatar, possono esplorare e realizzare scenari, progettare e prendere parte ad attività, comunicare con altri utenti.
Le potenzialità di mondi virtuali a sostegno dell’apprendimento sono immense. Basti pensare che si potrebbe “rivoluzionare” la scuola, offrendo strumenti eccezionali per rendere le lezioni vive e condivise. Vi è la possibilità di imparare l’inglese in un’ambientazione 3D, che simula l’esperienza di un’ordinazione al ristorante o un check-in all’aeroporto, studiare la storia visitando gli antichi tempi Maya o Egizi oppure le scienze “toccando” con mano gli atomi.
Il Master si pone l’obiettivo di orientare il docente nella creazione di contesti di apprendimento mutuati dalla rivoluzione digitale.

Le tematiche
• Concetti essenziali e linee guida della didattica immersiva;
• Le linee generali della realtà aumentata;
• MIUR e didattica immersiva;
• La piattaforma “edMondo”;
• Realtà digitalizzate potenzialità di apprendimento;
• Realtà digitalizzate e pericoli del distacco cognitivo;
• Percorsi didattici basati su realtà immervisa.

Ordinamento didattico

Insegnamento/attività SSD Tot. CFU
1. L’impatto della rivoluzione digitale e delle nuove tecnologie nella didattica: dai paradigmi epistemologici al quadro normativo italiano. M-PED/03 9
2. Ambienti virtuali e realtà aumentata: strumenti per ricreare la realtà. INF/01 12
3. La piattaforma virtuale progettata dal MIUR per la didattica immersiva: edMondo. INF/01 12
4. Rapporto tra tecnologia e persona: analisi psicologica delle nuove potenzialità e pericolosità
nascoste nelle realtà aumentate ed immersive.
M-PSI/08 12
5. Il valore della didattica immersiva: le azioni pratiche. M-PED/04 12
6) Prova finale 3

Modalità di erogazione della didattica

Il Master è erogato in modalità on-line attraverso l’utilizzo della “Piattaforma e-learning” che, oltre a mettere a disposizione la propria piattaforma e-Learning, svolge l’attività di orientamento e di supporto tutoriale.

Retta

La quota di iscrizione è pari ad € 600,00 (Euro Seicento/00)

Il pagamento può essere effettuato in un’unica soluzione (euro 600,00) o in due rate alle scadenze di seguito indicate:

  • I rata, pari a € 300,00 al momento dell’iscrizione
  • II rata, pari a € 300,00 entro 60 giorni dall’iscrizione.

Modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione al Master dovrà essere corredata della seguente documentazione:

  • domanda di immatricolazione debitamente compilata (il modello è scaricabile dal sito www.webhousemessina.com oppure richiesto presso la segreteria WebHouseMessina)
  • ricevuta di avvenuto pagamento;
  • fotocopia di un valido documento di riconoscimento;
  • fotocopia del codice fiscale
  • n. 1 foto formato tessera
  • autocertificazione dei titoli posseduti o copia degli stessi.

Le immatricolazioni e le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

Trattamento dei dati personali

I dati personali e sensibili saranno custoditi e trattati con la riservatezza prevista dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.

Informazioni

Tutte le informazioni ed i chiarimenti possono essere richiesti presso:

WebHouseMessina sas di Angelina Rizzo & C.

Viale San Martino, 62 – isol 154 2° Piano scala B

98123 Messina

TEL. 090 6413588 – 368 3192166

info@webhousemessina.com

Insegnare EDUCAZIONE CIVICA

Corso presente su S.O.F.I.A. ID 33950

Descrizione:

L’articolo 1, nell’enunciare i principi, sancisce innanzitutto che l’educazione civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri.

Inoltre, stabilisce che l’educazione civica sviluppa nelle istituzioni scolastiche la conoscenza della Costituzione italiana e delle istituzioni dell’Unione europea, per sostanziare, in particolare, i principi di legalità, cittadinanza attiva e digitale, sostenibilità ambientale, diritto alla salute e al benessere della persona.

Finalità e obiettivi:

L’educazione civica tornerà obbligatoria nelle scuole italiane, con il ritorno del suo insegnamento attraverso un minimo di 33 ore annuali e un voto sulla materia che farà parte della pagella. Il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge voluto dalla Lega che prevede l’obbligatorietà dell’educazione civica.

Programma:

Costituzione italiana;
istituzioni nazionali, dell’Unione europea e degli organismi internazionali;
storia della bandiera e dell’inno nazionale;
Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile;
educazione alla cittadinanza digitale;
elementi fondamentali di diritto, con particolare riferimento al diritto del lavoro;
educazione ambientale, sviluppo eco-sostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari;
educazione alla legalità;
educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni.
educazione stradale
educazione alla salute e al benessere
rispetto nei confronti di persone, animali e natura.
Project work

Modalità di svolgimento:

Il corso si svolge in modalità e-learning.

Destinatari:

Il corso si rivolge a Docenti di ogni ordine e grado, educatori, professionisti e a tutti coloro che vogliono intraprendere la carriera scolastica. Al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione, rilasciato da WebHouseMessina, in qualità di soggetto accreditato e riconosciuto dal MIUR.

Il presente attestato potrà essere utilizzato dal corsista all’interno del modello di messa a disposizione oltre ad essere inserito dagli aspiranti docenti e da quelli già in servizio nel proprio curriculum professionale.

Prezzo: € 65,00

Durata: 100 ore

ISCRIZIONI SEMPRE APERTE.

Scarica allegati pdf:

Programma corso
Locandina corso
Iscrizione corso
Per informazioni ed iscrizioni: info@webhousemessina.com

Convenzioni

Tutte le direttive comunitarie e nazionali che affrontano il tema della Lifelong Learning, oltre alle competenze strettamente professionali, individuano altre competenze, cosiddette trasversali, considerate indispensabili per operare sempre in maniera attiva e produttiva in tutti gli aspetti della nostra vita.

Tra tali competenze, quella digitale incide tra il 55 e il 64% sui profili professionali di oggi. E, in futuro, il suo ruolo sarà sempre più fondamentale.

Si vedano, ad esempio, la direttiva UE Key Competences for LifeLong Learning, emessa nel 2006 e aggiornata nel 2018, l’European e-Skills Summit Declaration, la comunicazione EU Fostering Competitiveness, Growth and Jobs, l’Agenda Digitale Europea e Italiana.

Secondo quanto disposto dalla Legge nr. 4/2013, al fine di ottemperare all’obbligo di formazione continua previsto non solo per gli iscritti in Albi legali ma anche per quelle professioni la cui attività è gestita da Associazioni professionali, è possibile promuovere l’acquisizione e la certificazione di adeguate competenze digitali con EIPASS.

Di seguito le Associazioni professionali con cui sono attivi protocolli finalizzati anche ad assicurare agli iscritti un accesso al servizio di certificazione a costi vantaggiosi.


Creare Curriculum europeo

COME SCRIVERE UN BUON CV?

Nella ricerca del lavoro, la prima cosa da fare è scrivere un buon curriculum vitae, capace di attirare l’attenzione di chi ti selezionerà.

Il CV deve essere chiaro, breve e rappresentare le tue esperienze lavorative (o di volontariato se è il tuo primo lavoro) e di studio. Ma non solo, nel curriculum inserisci anche le tue capacità e soprattutto le tue competenze, in linea con il profilo lavorativo per il quale ti stai candidando. In questo modo, il CV rappresenta un biglietto da visita capace di farti ottenere un colloquio.

Importante: è molto utile accompagnare il curriculum con una lettera di presentazione motivazionale, indirizzata all’azienda alla quale ti stai proponendo.

COSA DEVI TENERE BEN PRESENTE?

Chi leggerà il tuo CV, ne avrà già ricevuti molti altri. Devi distinguerti.

  • Crea un documento che rispecchia la tua personalità nel presentare i contenuti. Descrivi i tuoi obiettivi personali e i risultati raggiunti, ma rimani in massimo due pagine.
  • Hai capacità di sintesi, chiarezza espositiva? Sai esprimerti in maniera fluida? Dimostralo nel modo in cui scrivi il CV!
  • Un buon CV è basato sul modello europeo Europass, un CV strutturato in blocchi e diviso in sezioni. Questo facilita anche il lavoro del selezionatore. Ricorda sempre che chi leggerà il tuo CV si focalizza su pochi ma importanti punti.
  • Inoltre, in fase di colloquio, ottimizza le energie e il tempo a far comprendere le attitudini e le capacità che ti rendono il candidato ideale, senza disperdere l’attenzione su competenze essenziali che possono essere date per scontato, come le competenze informatiche.

Come puoi farlo?
Attesta in maniera oggettiva le tue competenze digitali presentando l’attestato di certificazione EIPASS.

LE COMPETENZE DIGITALI

Il nuovo format del curriculum Europass prevede una tabella dove indicare il livello di competenza digitale diviso in 5 aree.

  • 1. Elaborazione delle informazioni
  • 2. Comunicazione
  • 3. Creazione dei contenuti
  • 4. Sicurezza
  • 5. Risoluzione di problemi

Guarda il tutorial per compilare correttamente la sezione
“Competenze Digitali”.


Il programma internazionale di certificazione EIPASS presenta tutti e 2 i livelli di competenza previsti nel CV, autonomo e avanzato, rappresentati rispettivamente dalle certificazioni EIPASS 7 Moduli User ed EIPASS Progressive.

7 Moduli User Progressive
Attesta il possesso delle competenze dell’Utente autonomo Attesta il possesso delle competenze dell’Utente avanzato
Programma – Iscriviti con noi Programma – Iscriviti con noi

Il programma internazionale di certificazione informatica EIPASS è titolo valido:

  • per l’attribuzione di punteggio in bandi pubblici e privati;
  • come credito formativo a Scuola e all’Università;
  • come titolo valido per l’aggiornamento professionale del personale della Scuola, in forza della Direttiva MIUR nr. 170/16;
  • come credito per l’aggiornamento obbligatorio dei professionisti iscritti in Albi o registri privati (Legge nr. 4/2013), in forza di specifici accreditamenti o protocolli.

Spendibilità e riconoscimenti titolo EIPASS

LA VALIDITÀ DEL TITOLO EIPASS

EIPASS (European Informatics Passport) è il programma di Certificazione informatica multilivello, dedicato agli utenti non professionisti. Visto il nuovo format del curriculum Europass, è un titolo indispensabile per completare correttamente ogni curriculum.

Il programma generico è costruito sulla base di quanto indicato dalle direttive comunitarie in materia di competenze digitali trasversali (e-Competence Framework for ICT UserDigital Competence Framework for Citizen), introdotte anche in Italia tramite il sistema delle norme UNI e le traduzioni pubblicate dall’AgID.

Per questo, acquisire e certificare questo tipo di competenze, nei livelli previsti dal sistema (basico,intermedioavanzato, esperto e/o accreditato) è il primo passo da compiere per chiunque voglia accedere e/o rimanere nel mondo del lavoro.

CERTIPASS: QUALITÀ AL SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE DELLE PERSONE

EIPASS (European Informatics Passport) è erogato in Italia e all’estero da CERTIPASS, membro dell’IT group di Enti specializzati che collabora con il CEN (Ente comunitario per le standardizzazioni) alla redazione e all’aggiornamento dell’e-Competence Framework.

BANDI DI CONCORSO

Nel 2008 il MIUR ha riconosciuto la validità di EIPASS (European Informatics Passport), attribuendogli punteggio o preferenze nei concorsi banditi per il settore “Scuola”. Da allora, il titolo è regolarmente inserito in tutti i concorsi e le selezioni pubbliche e private per cui si prevede attribuzione di punteggio a titoli informatici.

Considerato che l’Ente che bandisce può richiamare e/o attribuire punteggio in diverse modalità, si forniscono di seguito criteri di massima da prendere in considerazione per scegliere il programma di certificazione EIPASS (European Informatics Passport) più adatto alle proprie esigenze:

  • nel caso in cui in un bando o avviso pubblico si faccia genericamente riferimento e attribuisca un solo punteggio ad una certificazione EIPASS (European Informatics Passport), senza altra specifica, è possibile esibire e viene, quindi, presa in considerazione, una qualsiasi delle Certificazioni EIPASS (European Informatics Passport) a catalogo;
  • nel caso in cui nel bando siano indicate una o più certificazioni specifiche (ad esempio, EIPASS Basic o EIPASS Progressive o EIPASS Teacher), si potrà presentare una delle Certificazioni indicate; in queste circostanze, ad ogni certificazione verrà attribuito un punteggio diverso;
  • nel caso in cui si faccia riferimento al livello o a più livelli di certificazione (basicointermedioavanzatoesperto e/o accreditato), sarà presa in considerazione una delle certificazioni EIPASS (European Informatics Passport)appartenenti al livello indicato. Per facilitare gli operatori che ricevono gli attestati, abbiamo indicato il livello di ogni Certificazione direttamente sugli Attestati EIPASS

A scopo esemplificativo, indichiamo di seguito alcuni bandi che attribuiscono, o hanno attribuito, punteggio ad EIPASS (European Informatics Passport):

  • Aggiornamento della II e della III fascia delle Graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo, per il triennio scolastico 2017/18, 2018/19 e 2019/20 (DM MIUR 01.06.2017, n. 374);
  • Aggiornamento delle graduatorie d’Istituto per ilpersonale ATA(DM MIUR 30.08.2017, n. 640);
  • Concorso per l’accesso al profilo professionale di Assistente Amministrativo, per l’Area B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale degli istituti e scuole di istruzione primaria, secondaria, degli istituti d’arte, dei licei artistici, delle istituzioni educative e delle scuole speciali statali (USR per l’Emilia Romagna 16.03.2018, n. 474. Tutti gli USR hanno emanato bandi dello stesso tipo);
  • Concorso, per esami e titoli, per 2.000 Allievi Carabinieri(GU 15.08.2018, n. 38);
  • Bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per 967 posti di Consulente Protezione Socialenei ruoli del personale dell’INPS, area C, posizione economica C (GU 27.04.2018, n. 34);
  • Bando per l’assunzione di n. 2445 OSS,ripartiti in 10 strutture sanitarie della Regione Puglia (Deliberazione 10.09.2018, n. 619);
  • Bando online ANAS per l’assunzione di Addetti di Sala Operativa, valido fino al 23.01.2019;
  • Concorso interno indetto dal Ministero della Giustizia per 80 posti come Commissario di polizia penitenziaria (Decreto del Capo della Polizia 10.12.2018).

Il fondamento legislativo di tali riconoscimenti è la Legge Bassanini 27/10/1998, n. 387. In base a quanto stabilito dall’l’art. 13, per partecipare ai concorsi pubblici è necessario dimostrare di saper utilizzare il computer e di conoscere almeno una lingua straniera.

LA SPENDIBILITÀ PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA E DELL’UNIVERSITÀ

EIPASS (European Informatics Passport) vale come credito formativo:

  • negli Istituti Superioriper gli esami di Stato, essendo diffusamente utilizzato nell’ambito dei progetti PON dedicati agli studenti (oltre che in quelli dedicato a docenti e famiglie) e nei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza Scuola-Lavoro: abbiamo attivato uno specifico programma per facilitare l’accesso al nostro servizio in questo settore.);
  • per la convalida degli esami universitari di informatica; si precisa che, in base all’autonomia di cui usufruiscono le Istituzioni formative, ogni Dipartimento è libero di decidere se e quale punteggio assegnare ai titoli informatici.

Rileva fare riferimento, in questo ambito, anche al programma di Certificazione EIPASS Junior, dedicato agli studenti dai 7 ai 13 anni.

La certificazione delle competenze informatiche è utilizzabile dopo il compimento dei 16 anni. Prima, vigendo l’obbligo di istruzione, non si contempla la possibilità che i cittadini più giovani possano spendere un qualsiasi titolo, personale o professionale che sia.

Ciò detto, CERTIPASS ha ideato e promuove il programma EIPASS Junior con una finalità generali e specifiche:

  • promuovere la cultura della certificazione delle competenze, ancora molto debole in Italia rispetto agli altri Stati membri;
  • stimolare e sostenere gli insegnanti nell’inevitabile e necessario percorso che deve far acquisir loro le competenze necessaria per utilizzare metodologicamente gli strumenti ICT in classe;
  • formare studenti che siano in grado di utilizzare, fin da subito, gli strumenti digitali in maniera efficace e consapevole, di comprendere i principi alla base del funzionamento del sistema informatico e di produrre contenuti funzionali.

Il presupposto normativo è dato dal Syllabus di Elementi di Informatica per la scuola dell’Obbligo emesso dal MIUR per fornire agli insegnati una guida che consentisse loro di organizzare al meglio le ore curriculari dedicate all’informatica.

Abbiamo organizzato il programma EIPASS Junior con lo stesso obiettivo. Gli insegnanti si formano tramite gli appositi learning object predisposti dal Centro Studi EIPASS, gli studenti imparano giocando.

Al termine del percorso di certificazione, ogni studente riceve un Attestato che la Scuola valuta come Credito ai fini dello scrutinio finale.

Maggiori informazioni

AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO DEI PROFESSIONISTI

Quella digitale è una delle competenze trasversali individuate a livello comunitario da tutte le direttive che si occupano di formazione continua (a scopo esemplificativo, si richiama la principale: UE Key Competences for LifeLong Learning, emessa nel 2006 e aggiornata nel 2018).

Per questo i professionisti utilizzano EIPASS (European Informatics Passport) per ottemperare all’obbligo di formazione continua, previsto non solo per gli iscritti a:

Per formalizzare e quantificare il valore del titolo, CERTIPASS si accredita come provider presso gli Ordini professionali e sottoscrive protocolli con le Associazioni iscritte all’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, secondo quanto disposto dalla suddetta Legge nr. 4/2013.

ACCESSO AL MONDO DEL LAVORO E LE AZIENDE

Abbiamo detto che acquisire e certificare competenze informatiche è il primo passo da compiere per chiunque voglia accedere e/o rimanere nel mondo del lavoro.

Ulteriore conferma di ciò deriva dal fatto che EIPASS (European Informatics Passport) è utilizzato dagli istituti formativi, le Agenzie per il Lavoro e quelle per la somministrazione di lavoro che accedono a specifici programmi nazionali dedicati all’inserimento e al rinserimento degli inoccupati. Coloro che usufruiscono dei programmi Garanzia GiovaniAssegno per il lavoro, ad esempio, arricchiscono il proprio curriculum per avere maggiori chance.

L’attestazione oggettiva dell’effettivo possesso di competenze digitali standard è infatti molto apprezzata dai datori di lavoro che si soffermano su questo aspetto nell’analisi dei curriculum di chi si propone come collaboratore.

Ne consegue che EIPASS (European Informatics Passport) è utilizzata dai datori per l’aggiornamento delle competenze digitali dei propri dipendenti, in aziende di qualsiasi dimensione.

Contattaci per ogni ulteriore informazione o chiarimento in materia, scrivendo a info@webhousemessina.com.

USO DIDATTICO DELLA LIM

Uso della LIM per potenziare i processi di insegnamento – apprendimento

Corso presente su S.O.F.I.A. ID 32301

Descrizione:

L’utilizzo della LIM nella didattica sta trasformando non solo le modalità di progettazione e presentazione delle lezioni, ma anche le dinamiche di interazione e le relazioni comunicative tra docenti e studenti, facendo emergere la necessità per i docenti di conoscerne e approfondirne le potenzialità comunicative e formative. Attraverso lo studio e l’uso della Lavagna Interattiva Multimediale, il corso si pone l’obiettivo di fornire ai partecipanti competenze teoriche e pratiche necessarie per preparare lezioni, seminari, conferenze.

Finalità e obiettivi:

  • conoscenza dello strumento LIM e del software predisposto, delle loro potenzialità e dell’utilizzo che e possibile farne in ambito didattico;
  • realizzazione di alcune proposte didattiche utilizzando la LIM, il programma dedicato o altri programmi che comunque si adattano ad essere utilizzati con la lavagna.

Programma:

  • MODULO 1: Competenza strumentale
    • La LIM: caratteristiche e tipologie
    • Le norme di sicurezza
    • Il software della LIM e le sue funzioni
  • MODULO 2: Competenza didattica – educativa
    • Uso didattico della Lavagna Interattiva Multimediale
    • Uso della LIM per potenziare i processi di insegnamento – apprendimento
    • Esempi di lezione con la LIM
  • MODULO 3: LIM e inclusione
    • La scuola è di tutti
    • Le ICT e la didattica inclusiva
    • Didattica inclusiva con la LIM
  • Esame
    • PEKIT LIM

Modalità di svolgimento:

Il corso si svolge in modalità blended.

Destinatari:

Docenti di scuola infanzie e primaria, educatori, professionisti e a tutti coloro che vogliono intraprendere la carriera scolastica.

Prezzo: € 250,00 inclusa Certificazione Pekit LIM

Durata: 10 ore in presenza + 300 FAD

1° Edizione: SETTEMBRE/DICEMBRE 2019

2° Edizione: FEBBRAIO/LUGLIO 2020

Scarica allegati pdf:

Per informazioni ed iscrizioni: info@webhousemessina.com

Professione WebMaster

Descrizione:

La realizzazione di siti web, il posizionamento sui motori di ricerca e la promozione sui social network dei contenuti descritti sono temi che non riguardano esclusivamente uno specifico settore professionale. Per quanto, infatti, siano numerose e sempre più specializzate le aziende che si occupano di queste attività, considerati gli strumenti tecnologici a disposizione di tutti, ciascuno di noi può progettare, realizzare, gestire e promuovere un sito web e i social correlati. La realizzazione di un sito e la sua implementazione, infatti, sono oggi agevolate dalla presenza di software caratterizzati da una interfaccia Utente semplice e intuitiva: sono sufficienti pochi clic per pubblicare il proprio spazio in rete, finalizzandolo a scopi privati o di pubblico interesse. Se, però, da un lato, l’elaborazione e la gestione dei contenuti trovano adeguato sostegno nell’impiego di tale software, quest’ultimo non risolve di per sé le importanti questioni afferenti l’efficacia e la fruibilità delle informazioni per l’Utenza di riferimento. Questo corso fa riferimento all’ambiente WordPress, una piattaforma di editoria che si molto attenta all’estetica, agli standard web e all’usabilità, oltre ad essere uno strumento gratuito e molto valido per le funzionalità offerte. Dopo di che, fornisce informazioni circostanziate circa le metodologie per promuovere e “posizionare” al meglio i contenuti utilizzando motori di ricerca e social network.

Finalità e obiettivi:

Progettare e gestire un sito web è un lavoro, moderno e in continua evoluzione.
Il Webmaster è l’“architetto del web”: si occupa di progettare, realizzare e organizzare tutto quello che è legato al sito internet del cliente.
Il corso offre all’Utente la possibilità di acquisire e certificare il possesso delle abilità e delle competenze necessarie per operare concretamente come Webmaster, inserendosi in un contesto lavorativo moderno flessibile ed in forte espansione.

Programma:
⋅ Modulo 1 – HTML
– Creare pagine in HTML
– Loghi e Banner
⋅ Modulo 2 – Creare un sito con WordPress
– Aspetti tecnici di WordPress
– L’interfaccia Utente di WordPress
– Backup del sito
– Sicurezza del sito
⋅ Modulo 3 – Gestire e sviluppare il sito
– Sviluppo di un sito
– Definire l’aspetto di un sito
– Creazione delle pagine
– Gestione dei contenuti dinamici
⋅ Modulo 4 – Introduzione al SEO
– La SEO
– Come migliorare il ranking del sito
⋅ Modulo 5 – Social Network
– Funzionalità dei social network più diffusi
⋅ Modulo 6 – Facebook Marketing
– Integrazione con WordPress
– Profilo personale e Fan Page
– Strumenti operativi
– La pubblicità su Facebook
⋅ Modulo 7 – Project Work
– Work Project: progettazione, realizzazione, pubblicazione di un sito web
⋅ Modulo 8 – Esami
Moduli d’esame
– Modulo 1 – Creare un sito con WordPress
– Modulo 2 – Gestire e sviluppare il sito
– Modulo 3 – Introduzione al SEO
– Modulo 4 – Social Network
– Modulo 5 – Facebook Marketing

Modalità di svolgimento:

Il corso si svolge in modalità blended.

Destinatari:

Il corso è stato progettato sia per chi si avvicina per la prima volta allo sviluppo sul web che per chi ha già qualche esperienza nel campo della realizzazione di pagine web e intende approfondire e razionalizzare le proprie conoscenze.
Studenti, docenti, professionisti, lavoratori, etc.

Prezzo: € 490,00 (inclusa Certificazione EIPASS WEB)

Durata: 100 ore = 40 in presenza + 60 FAD

Scarica allegati pdf:

Per informazioni ed iscrizioni: info@webhousemessina.com

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO DOCENTI 2019

Corso di preparazione al concorso docenti 2019

Il corso verte sugli approfondimenti di carattere pedagogico-didattico-metodologico, e sugli aspetti giuridici rilevanti per la formazione professionale del docente, come indicato nelle Avvertenze Generali, che costituiscono a tutti gli effetti parte del programma d’esame. Sono previste, inoltre, sessioni specifiche per ambiti disciplinari

Struttura del corso

Il corso si articola in incontri settimanali (1 incontro a settimana escluso mese di Agosto) con lezioni frontali della durata di 3 ore per ogni incontro, numero di incontri 10

Le lezioni frontali saranno integrate dall’organizzazione della lezione simulata, e da simulazioni vere e proprie della prova di esame, al fine di  saggiare la capacità di trasmissione del candidato.

  • Verrà rilasciato materiale didattico in piattaforma FAD
  • Il 1° giorno di incontro si svolgerà nella prima decade di settembre dalle ore 16:30 alle ore 19:30 (ove si concorderanno date ed orari successivi)

Costo del corso

Il costo del corso è di € 400,00 suddiviso in due rate da € 200,00.

Programma

AMBITO DISCIPLINARE

  • Conoscenza critica delle discipline di insegnamento e dei loro fondamenti epistemologici per poter individuare gli itinerari più idonei per una efficace mediazione didattica, impostare e seguire una coerente organizzazione del lavoro, adottare opportuni strumenti di verifica dell’apprendimento, di valutazione degli alunni e di miglioramento continuo dei percorsi messi in atto.
  • Conoscenza dei principali strumenti didattici delle discipline di riferimento e dei criteri per valutarli.
  • Conoscenza di una lingua straniera comunitaria al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue straniere.

AMBITO METODOLOGICO-DIDATTICO

  • Conoscenze nel campo dei media per la didattica e degli strumenti interattivi per la gestione della classe.
  • Conoscenza della sitografia di ambito disciplinare e delle biblioteche online, cui far ricorso anche per il proprio aggiornamento culturale e professionale.
  • Competenze digitali inerenti all’uso e alle potenzialità delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento
  • Progettazione curriculare.
  • Conoscenza dei modi e degli strumenti idonei all’attuazione di una didattica personalizzata, coerente con i bisogni formativi dei singoli alunni, con particolare attenzione ai bisogni educativi speciali.
  • Conoscenza delle problematiche legate alla continuità didattica e all’orientamento.

AMBITO PSICOPEDAGOGICO

  • Conoscenza dei fondamenti della psicologia dello sviluppo e della psicologia dell’educazione.
  • Conoscenze approfondite pedagogico – didattiche finalizzate all’attivazione della relazione educativa e alla promozione di apprendimenti significativi e in contesti interattivi in stretto coordinamento con gli altri docenti che operano nella classe, nella sezione, nel plesso scolastico e con l’intera comunità professionale della scuola.
  • Competenze sociali, relative all’organizzazione dell’apprendimento, alla gestione di gruppi e alle relazioni interpersonali, per la conduzione dei rapporti con i diversi soggetti che agiscono nella scuola.

AMBITO ORGANIZZATIVO E DELLA GOVERNANCE

  • Padronanza delle tematiche legate alla valutazione (sia interna sia che esterna), anche con riferimento alle principali ricerche comparative internazionali e alle indagini nazionali (INVALSI).
  • Conoscenza delle prospettive teoriche riferite alla valutazione e all’autovalutazione, con particolare riguardo all’area del miglioramento del sistema scolastico, dei gruppi di lavoro e delle persone (studenti e docenti).
  • Conoscenza della legislazione e della normativa scolastica con riferimento ai seguenti temi:
    • La Costituzione italiana e linee essenziali dell’ordinamento amministrativo dello Stato.
    • L’evoluzione storica della scuola italiana, dalla Legge Casati alla Legge 107/2015, con particolare riguardo ai decreti attuativi 62/2017 e 66/2017
    • La Legge 107/2015.
    • Identità, funzioni e compiti della scuola dell’infanzia
    • I documenti europei

FORMATORI

Valentina Davì, docente di ruolo

Angelina Rizzo, esperta metodologie digitali

Carmela Ursino, esperta ambito psicopedagogico, psicologa dell’apprendimento

Per informazioni ed iscrizioni: info@webhousemessina.com

Scarica Programma prep.concorso

Scarica Locandina

Modulo iscrizione prep.concorso

Teacher digital skills passport

Passaporto delle competenze digitali degli insegnanti

Corso presente su S.O.F.I.A. ID 10879

Descrizione:

Ogni insegnante/formatore deve essere utilizzatore, abile ed efficace, delle tecnologie multimediali e social; aldilà dei concreti vantaggi pratici e didattici, potrà usufruire di un canale di comunicazione (ma anche di apprendimento, condivisione e motivazione) che lo metterà in contatto diretto e funzionale con alunni e discenti. Solo in questo modo, le nuove tecnologie possono effettivamente essere utilizzate a scopo educativo: non si tratta più di impiegare strumenti di scrittura e calcolo; ora è necessario vivere la tecnologia, per sfruttarne al meglio i vantaggi che può assicurare, anche a scuola.

Finalità e obiettivi:

Il corso approfondisce tutti gli argomenti previsti dal percorso di certificazione Teacher. Eccoli indicati per moduli: a) Web 2.0, Cloud e Apps for education; b) Byod, eLearning e pensiero computazionale per la didattica innovativa; c) Buone pratiche: integrazione delle ICT, software didattici e Registro elettronico; d) Le ICT per l’inclusione. Le dimensioni dell’apprendimento, la scuola nell’era digitale e le implicazioni sociali.

Programma:

  • Web 2.0, Cloud e Apps for education
  • Byod, eLearning e pensiero computazionale per la didattica innovativa
  • Esami intermedi
  • Buone pratiche: integrazione delle ICT, software didattici e Registro elettronico
  • Le ICT per l’inclusione
  • Le dimensioni dell’apprendimento, la scuola nell’era digitale e le implicazioni sociali
  • Esami finali

Modalità di svolgimento:

Il corso si svolge in modalità blended.

Destinatari:

  • Insegnanti, di scuole di ogni ordine e grado, che vogliano conoscere le potenzialità dei nuovi strumenti offerti principalmente dalla Rete, ma non solo, per integrarli nella didattica; e che vogliano certificare le loro competenze specifiche per il settore, attraverso una conoscenza reale degli strumenti digitali e una riflessione metodologica sulla loro applicazione in ambito scolastico.
  • Formatori ed educatori, che vogliano sfruttare le risorse offerte dai nuovi strumenti e media digitali in ambito educativo e formativo, per realizzare una formazione al passo coi tempi ed essere educatori consapevoli dell’attuale realtà digitale.

Prezzo: € 290,00

Durata: 300 ore (21 ore in presenza + 269 ore FAD)

1° Edizione: SETTEMBRE/DICEMBRE 2019

2° Edizione: FEBBRAIO/LUGLIO 2020

Scarica allegati pdf:

Per informazioni ed iscrizioni: info@webhousemessina.com